programma viaggio ottobre 2012

programma viaggio ottobre 2012

Viaggio in Albania

terra di contraddizioni e diversità

 Mercoledì 17

12.00 ritrovo della comitiva all’aeroporto di Milano Malpensa Terminal 1

14.15 partenza dall’aeroporto di Milano Malpensa con volo AirOne. Codice AP500 (14.15-16.05)

16.05 arrivo all’Aeroporto Internazionale di Tirana-Nënë Tereza e trasferimento in città.

Incontro con Kastriot Marinaj, studente universitario residente a Tirana.

Cena in ristorante

Passeggiata tra le luci del centro città 

Soggiorno al Freddy’s Hostel

 

Giovedì 18

Colazione 

testimonianze di chi vive e lavora a Tirana.

Partenza in pullman e sosta a Lezhe al mausoleo di Skanderbeg e riflessioni sulla storia antica dell’Albania

pranzo a Fishte a Mrizi I Zanave, presidio Slow Food in cui potremo gustare i prodotti della terra albanese biologici forniti dalle aziende agricole locali, a km 0, cucinati in diversi modi tradizionali.

proseguimento del viaggio verso Scutari.

Incontro con le suore clarisse il cui convento è stato costruito sopra le carceri del regime. Di queste hanno deciso di conservarne una parte istituendo il museo della persecuzione, per tener viva la memoria di quegli anni di oppressione.

Visita della città accompagnati da guide locali

Cena in ristorante, dove assaggeremo le specialità locali

sistemazione all’Hotel Rozafa, nelle vicinanze del centro pedonale e della moschea della città.

 

Venerdì 19

Colazione in albergo.

Visita della città e incontro con Vittorio, della congregazione dei Carismatici, che da giovane ha scelto di sottrarsi alla violenza dettata dal Kanun (antiche leggi consuetudinarie locali che prediligevano la vendetta di sangue, ossia la possibilità di vendicare l’uccisione del proprio familiare colpendo fino al terzo grado i parenti maschi dell’assassino).

Pranzo a scelta: ospitati dalla comunità religiosa locale o in un ristorante della città

Visita al Castello Rozafa

proseguimento in pullman verso Puka

passeggiata per le strade di Puka, che ogni giorno vengono chiuse al traffico e rese pedonali nel tardo pomeriggio fino all’ora di cena, diventando luogo di incontri e di saluti.

Degustazione di caffè turco alla torrefazione locale.

cena e sistemazione alla guesthouse di Perparim Laçi

 

Sabato 20

Colazione alla guesthouse.

Divisione in 3 gruppi per un’escursione in tre villaggi.

  1. Qelez: Incontro con Angelin, proprietario di un piccolo spaccio alimentare del villaggio, con moglie e 3 tre figli. Angelin ci porta i racconti travagliati dei suoi numerosi tentativi di espatrio verso la Grecia attraverso i valichi sui monti, a piedi.
  2. Puke: incontro con Dode Marinaj, uomo da anni impegnato sul territorio che scelse di costruire il suo futuro in questi luoghi.
  3. Puke: incontro con le suore Missionarie della Carità che vivono a contatto con la gente offrendo aiuto da molti anni in questi villaggi.

Pranzo/pic-nic a base di Byrek (sfoglia ripiena tipica) e frutta

spostamento dei gruppi a Puka e incontro con Don Giovanni Fiocchi,sacerdote di Cassano d’Adda che da tredici anni vive a Puka impegnato, oltre che come parroco della diocesi, nella gestione di un’azienda agricola che garantisce un impiego dignitoso a donne e uomini che lavorano i prodotti locali.

Cena: grigliata in oratorio o cena in ristorante

Momento di condivisione della giornata; visione fotografie dei vari gruppi

Musiche e danze locali

notte alla guesthouse di Perparim Laçi

 

Domenica 21

Colazione alla guesthouse

9.00 Spostamento in pullman a Kcire.

Accoglienza con i lavoratori dell’azienda AMT di Kcire

Confronto con la realtà di Miredita, neonata associazione lodigiana di giovani che da sei anni si impegnano nella realizzazione di progetti per la valorizzazione del territorio e delle risorse locali, attraverso forme di turismo sostenibile e concreta cooperazione nel distretto di Puka. 

Shopping in azienda

Spostamento in pullman all’aeroporto di Tirana.

16.45 Aereo di ritorno. Codice AP501(16.45-18.40)

18.40 arrivo all’aeroporto di Milano Malpensa.

 

Quota di partecipazione: 125 € volo escluso + 25 € di tesseramento all’associazione Miredita

Documenti necessari: carta d’identità valida per l’espatrio(per chi in possesso, porti la patente di tipo B…in caso di evenienza potrebbe essere sempre utile)

Vaccinazioni: non previste e non necessarie. Diversi siti e la nostra esperienza consigliano comunque di stare attenti, valutando sempre la provenienza di acqua e cibo fresco

Sanità: l’assistenza sanitaria di base(visite ambulatoriali, reperimento medicinali) è garantita. Ulteriori operazioni complesse o interventi d’urgenza potrebbero non essere garantiti dalle strutture ospedaliere locali. Per il rientro urgente in patria è disponibile un servizio di Ambasciata (+355 4274900). per chi non si sentisse sicuro e volesse stipulare una polizza viaggio totale o parziale su eventuali incidenti può informarsi sul sito www.e-mondial.it

Finanza: la moneta ufficiale albanese è il Lek(135 Lek = 1 €). esistono molti istituti bancari e luoghi di cambio. Tuttavia vi consigliamo di portare la vostra carta di credito o bancomat(controllare lo sblocco per l’estero)

Lingua: la maggior parte degli albanesi conosce l’italiano. Le nuove generazioni iniziano ad imparare la lingua inglese.

 

Organizzato dall’associazione Miredita, con il patrocinio del Comune di Lodi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *